• Pagine150
  • Prezzo16.00
  • Anno2016
  • ISBN978-88-8273-156-4
  • Note
Aggiungi al carrello

C. COZZA - C. TOSCANI

Relazioni Forma e vita nel progetto di architettura

La chiarezza, la precisione e la coerenza compositiva sono una caratteristica straordinaria di Gonçalo Byrne, uno dei maggiori esponenti dell’architettura portoghese; queste contraddistinguono ogni suo progetto o architettura realizzata. Fondamento del suo lavoro è la definizione delle relazioni tra tutti gli elementi coinvolti nel progetto. Il libro è strutturato in due parti: un dialogo con l’architetto portoghese sull’Architettura e sul tema delle Relazioni come fondamento del progetto e la presentazione critica di una selezione di sedici opere esemplificative del tema trattato. Nel dialogo si indaga la natura delle relazioni e il processo progettuale in cui esse vengono declinate: relazioni tra architettura e paesaggio, con lo spazio aperto ed il tessuto urbano, con le preesistenze, il contesto ed il patrimonio storico e con la presenza umana che dà vita e abita le architetture. I progetti sono presentati evidenziando la natura delle relazioni di volta in volta attivate, fino a mostrarne gli esiti formali. C.C. C.T.

 

Gonçalo Byrne (Alcobaça, 1941) si è laureato in Architettura presso la Scuola di Belle Arti di Lisbona (ESBAL) ed è Dottore Honoris Causa della Facoltà di Architettura dell'Università Tecnica di Lisbona e dell'Università di Alghero. Nel 1975 apre un proprio studio e nel 1991 fonda lo studio associato GB Arquitectos. Ha insegnato in numerose università in Portogallo e all’estero (Porto, Losanna, Coimbra, Lovanio, Nancy, Venezia, Graz, Harvard, Lisbona, Pamplona, Mendrisio, Milano). Sin dagli esordi Byrne ha contribuito, con il suo lavoro, al rinnovamento e all’affermazione internazionale dell’architettura portoghese, individuando quali ambiti privilegiati interventi a scala urbana e paesaggistica e di recupero e riconversione del patrimonio storico.

 

Cassandra Cozza (Polla, 1978), architetto dal 2004, è dottore di ricerca in Progettazione Architettonica e Urbana presso il Diap - Politecnico di Milano e si dedica alla ricerca universitaria: Membro del Lab. del PRIN Re-cycle Italy, dal 2008 tutor del Dottorato di ricerca in Progettazione Architettonica e Urbana presso il DAStU e docente a contratto di Progettazione architettonica presso la Scuola di Architettura e Società, Assegnista di ricerca. Tra le sue pubblicazioni “La freccia del tempo. Ricerche e progetti di architettura delle infrastrutture” (2014). Dal 2005 ha collaborato con vari studi professionali e svolge la professione di architetto in proprio.

 

Chiara Toscani (Milano, 1975), architetto dal 2002. Dottore di ricerca in Progettazione Architettonica e Urbana presso il Diap - Politecnico di Milano, si dedica alla ricerca universitaria, tra le sue pubblicazioni: “Rethinking Public Space”(2014), “L’invariante architettonico urbano del Poché” (2012). Docente a contratto di Progettazione architettonica presso la Scuola di Architettura e Società, Assegnista di ricerca. Dal 2006 è senior architect presso lo studio Cino Zucchi Architetti di Milano.

  • 6 Aprile 2017 area pdf
  • 23 Dicembre 2016 ARTRIBUNE.COM pdf