• Pagine272
  • Prezzo19.50
  • Anno2002
  • ISBN978-88-8273-039-0
  • NoteMiscellanea letteraria
Acquista su IBS.IT Acquista su Amazon.it

Chiara Sandrin

Da Omero a Colombo Itinerario attraverso l'opera di Friedrich Hölderlin

Friedrich Hölderlin (1770-1843) ha compiuto nel corso della sua vita un unico viaggio al di fuori dei paesi di lingua tedesca. L’esperienza di questo viaggio, intrapreso alla fine del 1801 per raggiungere Bordeaux, dove aveva ottenuto un posto di precettore, si rivelerà però, insieme al viaggio di ritorno, compiuto solo pochi mesi dopo, come un passaggio decisivo, con il quale al poeta si è mostrato il compito stesso della propria poesia: portare nelle nuove lontananze occidentali il saluto della patria, dove il poeta è tornato. Prima della definitiva caduta nella follia, i grandi inni dell’ultimo periodo (fino al 1804) e le traduzioni dal greco raccoglieranno l’esperienza poetica di questo lungo ritorno in patria, incominciato già molto prima di Bordeaux. Partendo dai tentativi giovanili, attraverso le opere della precoce maturità, il libro segue il tentativo del poeta di ritrovare la memoria di quel ritorno; memoria per la quale la Francia meridionale evoca la vicinanza della Grecia antica e, al tempo stesso, costituisce il punto di partenza del viaggio di esplorazione verso il Nuovo Mondo.

Chiara Sandrin ha studiato filosofia e germanistica a Roma, Tübingen e Torino. Si è occupata soprattutto dell’età classico-romantica e, tra l’altro, di Rilke, Musil, Kafka, E. Jünger e Celan. Attualmente è Professore associato di Letteratura tedesca presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Torino.