• Pagine362
  • Prezzo28.41
  • Anno1999
  • ISBN978-88-8273-015-4
  • Note
Aggiungi al carrello

Gaetano Liguori - Guido Michelone

Una storia del Jazz Musica e musicisti dal 1900 al 2000

Il volume rappresenta una novità assoluta nel panorama editoriale italiano (e straniero) poiché da tempo mancava un testo essenziale ed aggiornato in grado di riferire e far emergere, con l’autorevolezza dello studioso e al contempo col piglio del giornalista e del commentatore del costume civile, le vicende di quel vasto settore della musica statunitense e poi internazionale da tutti chiamato ‘jazz’, senza dubbio il più originale contributo alla cultura sonora del XX secolo. Dai canti degli schiavi agli inni religiosi, dal blues al ragtime, dal ‘jass’ di New Orleans a quello di Chicago, Harlem, Kansas City, dallo swing commerciale al bebop rivoluzionario, dal cool bianco all’hard bop nero, dalla contestazione free al consumo fusion, dalla creative music alle ultimissime novità, dal canto al jazz latino ed europeo vicino o lontano dagli Stati Uniti, ecco quindi una storia del jazz; ‘una’ e non ‘la’ storia del jazz, perché i tagli interpretativi possono essere molteplici e questo vuole accostare sia la didattica e l’erudizione, sia il piacere della lettura e della riflessione.
Il libro narra perciò l’evoluzione artistica e il percorso storico della musica afroamericana, dalle origini ai nostri giorni, in ogni sua sfaccettatura, cercando qua e là chiavi di lettura inedite o comunque originali, ma non perdendo mai di vista l’obiettivo di cogliere l’essenza di un fenomeno spettacolare e comunicativo, che ovunque ha suscitato interesse, scalpore, consensi, entusiasmi.
Rivolto a un pubblico moderno ed esigente, sempre più desideroso di capire e di conoscere i ‘come’ e i ‘perché’ del vasto universo jazzistico, il testo è impostato lungo tre direttrici che si compenetrano a vicenda: l’evoluzione storico-critica del linguaggio jazzistico, la riflessione sulla vita del popolo afroamericano inventore di questa musica, la selezione di alcuni dischi eccezionali per dar vita ad una discoteca aggiornata. L'intento degli autori, che sull'argomento integrano due diversi saperi, è quello di mettere a disposizione sinteticamente racconti, dati, nozioni, aneddoti, teorie, considerazioni in un intreccio di riferimenti musicali e sociologici in grado di poter soddisfare vecchi e nuovi ascoltatori, nella comune inarrestabile passione verso un linguaggio sonoro che anche nel XXI secolo sarà sicuramente ancora uno dei grandi protagonisti.



Gaetano Liguori (Napoli, 1950), docente di Pianoforte e titolare del Seminario Jazz al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano, è uno dei massimi pianisti di jazz contemporaneo, attivo dagli anni Settanta come protagonista della svolta della musica italiana sperimentale. Da allora ad oggi ha inciso decine di dischi a suo nome (tra cui il recente Durante la festa) e lavorato coi maggiori solisti stranieri. Ha inoltre composto musica per cinema e teatro, vantando, fra l’altro, una collaborazione con il Nobel Dario Fo.



Guido Michelone (Vercelli, 1954), docente di Storia della Musica e della Danza all’Università Cattolica di Milano, titolare del Seminario di Musica Filmica presso la Facoltà di Lingue di Vercelli, si occupa in particolare dei rapporti tra mass media e sonorità contemporanee. E’ autore di molti libri sull’argomento (tra cui Il jazz-film, Mi ricordo il jazz, Dentro il jazz, Il cinema dei Beatles, Bibidi bobidi bù: la musica nei cartoni animati), nonché collaboratore a varie riviste specializzate.

 

  • 30 Luglio 2000 Il Sole 24 ore pdf
  • 22 Marzo 2000 Corriere della Sera pdf
  • 30 Luglio 2000 Corriere di Como pdf